NBS nel progetto OPENCARE

NBS nel progetto OPENCARE

OPENCARE“Nuove tecnologie per la trasparenza ed il benessere dell’anziano in residenza”

OpenCare è un progetto finanziato nell’ambito dell’intervento POR MARCHE FESR 2014-2020 – Asse 1 – Obiettivo Specifico 3 – Azione 3.1: “Promuovere soluzioni innovative per affrontare le sfide delle comunità locali nell’ambito della salute e benessere”

L’obiettivo del progetto OPENCARE è quello di realizzare un nuovo modello di gestione per garantire la trasparenza, l’efficacia e l’efficienza dei processi assistenziali nelle residenze per anziani non autosufficienti, tramite l`utilizzo di una piattaforma modulare integrata con un ambiente intelligente distribuito.

La partnership di progetto è composta da aziende e soggetti sperimentatori del territorio marchigiano. Le imprese coinvolte, ovvero Auroma, Arielab, Telemedware, Dago ed NBS, attraverso la collaborazione con importanti centri di ricerca, rappresentati dall’INRCA, dall’Università Politecnica delle Marche e dall’Università di Camerino hanno la possibilità di creare una sinergia che permetterà di sfruttare le competenze scientifiche e industriali al fine di creare una soluzione che sia in grado di rispondere alle reali esigenze degli utenti.

Nell’ambito del progetto quanto sviluppato verrà testato in ambiente reale presse 3 Aziende Pubbliche dei Servizi alla Persona, la Grimani Buttari di Osimo, l’IRCR di Macerata e l’ASP Vittorio Emanuele II di Fabriano.

Tutto il team di ricerca e sperimentazione del progetto è coordinato da Automa che opera in qualità di impresa capofila.

In particolare:

AUTOMA si occupa della proposta di nuovi sensori, della loro realizzazione ed integrazione con gli altri sensori di sistema e della progettazione dell’intero letto intelligente, dell’integrazione di tutte le sue componenti e della comunicazione dei dati con l’infrastruttura del soggetto sperimentatore. Grazie al ruolo di capofila svolge quindi una attività di coordinamento tecnico/organizzativo.

ARIELAB si occupa della piattaforma di integrazione tra i differenti sensori/sistemi, che presentano modalità eterogenee di trasmissione e formattazione dei dati, sia dal punto di vista dell’unità centrale di elaborazione che dei nodi sensore.

DAGO ELETTRONICA per la fase progettuale mette a disposizione il know-how acquisito per lo sviluppo dell’interfaccia utente e per l’integrazione con sistemi di terze parti. Altro ruolo in cui interviene è quello dell’istallazione, test e sperimentazione in maniera trasversale del sistema prodotto nelle fasi di progetto, offrendo il proprio supporto anche nella fase di tuning. Infine, contribuisce all’identificazione dei mercati di riferimento per le nuove soluzioni innovative.

NBS offre il suo contributo a tutte le fasi di analisi, sviluppo SW, verifica delle interfacce gestionali e della interoperabilità con i sistemi di acquisizione dei dati. Inoltre contribuisce alla definizione del modello di elaborazione dei dati generati per il monitoraggio, valutazione e predizione dei rischi connessi ai processi assistenziali. Partecipa infine alla creazione del piano industriale per la produzione coordinata e la commercializzazione dei servizi OPENCARE.

TELEMEDWARE svolge principalmente tre attività nell’ambito di OPENCARE: 1) integrazione della piattaforma di telemedicina con la piattaforma sensoristica; 2) sviluppo di un modulo SW di video-comunicazione; 3) sviluppo di algoritmi per l’individuazione di situazioni a rischio.